Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   | Telefono: 081 946933

in venditain affittoRichiedi una Valutazione gratuitaLascia la Tua Richiesta

A+ A A-

Sospensione del pagamento IMU rata di giugno

Approvato decreto Imu in Cdm: congelata la rata di giugno, nessuno stop per immobili di pregio.

 Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sul congelamento della rata Imu di giugno sulla prima casa e sul rifinanziamento della cassa integrazione in deroga. Banco di prova per il premier Enrico Letta, dopo una vigilia tesa per il primo Consiglio dei ministri operativo del suo governo. Il Consiglio dei ministri ha varato le decisioni su Imu e Cig, accanto agli annunciati tagli agli stipendi dei ministri-parlamentari e al rinvio della scadenza dei contratti dei precari della pubblica amministrazione da luglio a 31 dicembre 2013. «Come primo intervento viene sospesa la rata Imu che le famiglie dovevano pagare e non dovranno più pagare a giugno», ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta al termine del Cdm, confermando che entro il 31 agosto governo e maggioranza faranno la riforma dell'Imu. Fiducioso che l'Unione europea coglierà gli sforzi dell'Italia «Sono fiducioso che l'Unione europea coglierà gli sforzi che l'Italia sta facendo per rimanere virtuosa», ha detto il premier, Enrico Letta, al termine del Cdm. Il decreto varato oggi «ci da 100 giorni di tempo per articolare la riforma dell'Imu che è fondamentale perchè c'è bisogno di fiducia e di calo della pressione fiscale». Per Letta «c'è bisogno di fiducia e di far calare la pressione fiscale, ma serve anche uno stimolo all'economia reale» a partire dal mercato dell'edilizia che «è crollato» ma che è anche «un volano fondamentale». Dentro fabbricati rurali e terreni. Fuori gli immobili di pregio La sospensione dell'acconto Imu di giugno per la prima casa varrà per le abitazioni principali con le pertinenze, per le unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, per gli alloggi Iacp regolarmente assegnati, per i terreni e i fabbricati rurali. Fuori dalla sospensione, invece, gli immobili di pregio, dunque ville, castelli e anche gli immobili signorili. «Dentro il testo c'è un'attenzione molto forte alle imprese perchè si indica fra le priorità» della riforma dell'Imu «la previsione di forme di deducibilità dell'imposta pagata sugli immobili» per attività produttive, ha detto il premier Enrico Letta nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm.

Casa Expert

Via Giudici, 59
84012 Angri (SA)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
TEL./FAX +39 081 946933

Casa Expert © 2012 | Angri.

Mercato Immobiliare